gorgo_acquaQuando le cose attorno a te sembrano risucchiare le tue energie senza dare risultati, è il momento di capire dove guardare per intervenire e risolvere questa sensazione, che se presa alla leggera può diventare deleteria.

La tecnica di uscita da un “gorgo” d’acqua, non è quelle di lottare in superficie per contrastarne la corrente, ma quella di farsi trascinare sul fondo dove il gorgo è più stretto e spingendo forte con i piedi spezzarne il punto di contatto.

Nel nostro caso, interverremo prima del farci trascinare sul fondo, individuando la cosa più facile e veloce che possiamo risolvere e iniziamo, la nostra opera di uscita dal “gorgo”, proprio da li.

L’azione di “rottura” potrebbe essere una semplice telefonata o il riassetto della vostra scrivania/postazione, o qualsiasi cosa che possiamo fare che risulti un’azione che porti anche un piccolissimo risultato positivo.

Rompere il gorgo serve a riattivare un movimento lineare verso il fare.

Usciti dal “gorgo” sentirete il vostro umore modificarsi e incomincerete ad applicare questa tecnica ogni volta in cui la fatica e gli eventi che vi circondano, vi ruberanno energia.

un saluto #movethelimit a tutti

Condividi il post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Condividi il post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli più letti

Entra nella community Telegram

Ogni lunedì alle 7:00 una tips e motivazione

Niente spam, solo info utili per te

Correlati

Potrebbe interessarti anche

superbia

La Sindrome IO IO

In quasi tutte le organizzazioni nelle quali ho operato, ho incontrato spesso, CEO, Responsabili, Professionisti, Imprenditori che erano affetti e ne soffrivano, della Sindrome IO

Shopping Cart